Doposcuola a Boccadifalco

AgisciPalermo Onlus opera e lavora nel quartiere di Boccadifalco svolgendo attività gratuita di doposcuola presso l’Istituto Comprensivo Mantenga-Borsellino.

L’associazione contribuisce allo sviluppo ed alla perpetuazione di un progetto nato nel 1995 ad opera dei responsabili del gruppo scout dell’AGESCI Palermo 1, il cui Progetto Educativo prevedeva come da Statuto un intervento di tipo sociale nel quartiere di Boccadifalco.

Nel 2005 è stato creato (grazie alla collaborazione tra il gruppo scout Agesci Palermo 1, l’Opcer Centro Sociale Boccadifalco e gli Animatori Parrocchiali della chiesa di San Gregorio Papa) l’evento “E’…vViva Boccadifalco” che prevedeva il servizio di doposcuola e attività ludico ricreative per  centinaia di bambini del quartiere.

Dal 2010 ad assicurare tale servizio è l’Associazione AgisciPalermo Onlus con la collaborazione del gruppo scout Agesci Palermo 1 con il quale condivide alcuni soci.

Boccadifalco, quartiere periferico di Palermo, rappresenta una vera e propria borgata con tutte le problematiche ad essa legate: decentramento territoriale, disoccupazione, assenza totale di servizi, povertà, presenza di poteri mafiosi, alto tasso di criminalità giovanile, dispersione scolastica e lavoro nero.

Nasce quindi l’esigenza e la voglia di fornire un’occasione, principalmente ai più giovani che dovranno impostare la loro vita e costruire il loro futuro cercando di scrollarsi il marchio di appartenenza ad una famiglia poco attenta all’aspetto educativo, ad un quartiere di frontiera, o semplicemente cercando una via d’uscita ad una vita già disegnata che li vede specchio della loro famiglia di origine.

Nessuno certo pretende che i futuri uomini e donne continuino gli studi sino all’università, ma dare loro l’occasione di non rimanere eterni ultimi della classe e quindi eterni ultimi del tessuto sociale è un nostro dovere, nel rispetto del loro diritto all’uguaglianza delle possibilità. D’altronde la classe sociale di appartenenza e le conseguenti discriminazioni, non vengono scelte dai bambini; scegliere di migliorare il proprio futuro trova radici in una formazione culturale, dove per cultura non si intende solo l’aspetto prettamente didattico.

L’attività di doposcuola viene tenuta presso i locali della scuola elementare nelle ore pomeridiane, quest’anno 2012 il Martedì e il Giovedì. I volontari, che a titolo gratuito prestano il loro servizio, garantiscono un impegno costante che diventa un punto di riferimento importante per i bambini.

L’obiettivo del doposcuola non è aiutare a “fare” i compiti lasciati in classe dalle maestre ma recuperare le lacune accumulate negli anni attraverso un utile rapporto di interazione con gli insegnanti.

Negli ultimi anni si è cercato di migliorare il servizio ottenendo un numero di volontari (e non è una cosa semplice) uguale al numero degli iscritti per far sì che ogni bambino venga seguito individualmente, considerato che ognuno di loro presenta grandi lacune e difficoltà rispetto al programma scolastico affrontato.

E’ evidente quindi che destinatari di tale attività sono bambini della scuola primaria che non hanno altre possibilità di essere seguiti con doposcuola privato né dalle famiglie.

Dare loro la possibilità di migliorarsi diventa per AgisciPalermo Onlus un impegno morale.

 

 

I commenti sono disattivati